La Locandiera al Liceo Galvani di Bologna

A maritarmi non ci penso nemmeno: non ho bisogno di nessuno; vivo onestamente e godo la mia libertà” La Locandiera al Liceo Galvani di Bologna

Atto Primo, Scena Nona

“Uh, che mai ha detto? L’eccellentissimo signor marchese Arsura mi sposerebbe? Eppure, se mi volesse sposare, vi sarebbe una piccola difficoltà: io non lo vorrei. Mi piace l’arrosto, e del fumo non so che farne. Se avessi sposati tutti quelli che hanno detto volermi, oh avrei pure tanti mariti. Quanti arrivano a questa locanda, tutti di me si innamorano, tutti mi fanno i cascamorti, e tanti e tanti mi esibiscono di sposarmi addirittura. E questo signor cavaliere, rustico come un orso, mi tratta sì bruscamente? Questi è il primo forestiere capitato alla mia locanda, il quale non abbia avuto piacere di trattare con me. Non dico che tutti in un salto s’abbiano a innamorare: ma disprezzarmi così è una cosa che mi muove la bile terribilmente! E’ nemico delle donne? Non le può vedere? Povero pazzo! Non avrà ancora trovato quella che sappia fare. Ma la troverà, la troverà E chissà che non l’abbia trovata? Con questi mi metto di picca. Quei che mi corrono dietro, presto presto mi annoiano. La nobiltà non fa per me. La ricchezza la stimo e non la stimo. Tutto il mio piacere consiste nel vedermi servita, vagheggiata, adorata. Questa è la mia debolezza, e questa è la debolezza di quasi tutte le donne.

A maritarmi non ci penso nemmeno: non ho bisogno di nessuno; vivo onestamente e godo la mia libertà

Tratto con tutti, ma non mi innamoro mai di nessuno. Voglio burlarmi di tante caricature di amanti spasimati: e voglio usar tutta l’arte per vincere, abbattere e conquassare questi cuori barbari e duri, che son nemici di noi, che siamo la miglior cosa che abbia prodotto al mondo la bella madre natura.”

Non c’è molto da aggiungere alle parole della locandiera Mirandolina che pare donna libera di questo secolo, non del 1753.

La Locandiera al Liceo Galvani di Bologna è stata diretta da Dario Criserà con il gruppo teatrale del liceo. E’ stata rappresentata il 21 maggio 2018 al Teatro Alemanni di Bologna ed il 1 giugno 2018 al Teatro del Suffragio di Medicina: non sono proprio piccolissimi questi teatri, quindi il sold out per entrambe le date ha sorpreso tutti noi studenti-attori per passione!

La_Locandiera Goldoni

Elisa 🙂

Spread the love

2 risposte a “La Locandiera al Liceo Galvani di Bologna”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.