La chanson de Roland è una fake news

La chanson de Roland è una fake news. Scritta nel XI secolo  è considerata tra le opere più significative della letteratura medievale francese, in lingua volgare (d’oïl).

La Chanson de Roland

La Chanson de Roland racconta di Carlo Magno Re di Francia e conquistatore di quasi tutta la Spagna che accetta l’offerta di tregua dal re dei Saraceni (che occupavano Saragozza). Insieme a suo nipote, il paladino Orlando, il Re viaggia per trattare la pace. Sulla strada del ritorno, la retroguardia dei Franchi condotta da Orlando è assalita da oltre centomila nemici Saraceni, per il tradimento di Gano (paladino di Carlo Magno) presso Roncisvalle, nei Pirenei tra Francia e Spagna.
Nella battaglia di Roncisvalle del 15 agosto 778 Orlando muore; successivamente sarà vendicato da Carlo Magno che sconfiggerà i Saraceni ed impiccherà il traditore Gano.

Questa è l’estrema sintesi della Chanson de Roland; essa per secoli ha contribuito ad alimentare odio verso i musulmani ed un pregiudizio conflittuale verso le popolazioni arabe.

fake news chanson de roland

La chanson de Roland è una fake news

La chanson de Roland è stata scritta nel IX secolo, circa 150 anni dopo gli eventi accaduti a Roncisvalle ed è una delle fake news più incredibili della Storia.

Gli eventi storici accaduti durante la battaglia di Roncisvalle sono ben diversi da come narrati nel poema. Nel 777, Ibn al-‘Arabi, governatore di Barcellona chiede aiuto a Carlo Magno per muoversi contro il califfato Umayade di Cordoba (una minaccia anche per il confine meridionale dei possedimenti franchi). Carlo Magno, interessato ad espandere il Regno dei Franchi oltre i Pirenei, insieme a Orlando e ad un’armata, arriva in Spagna; assedia Pamplona, Barcellona e Saragozza (città di baschi cristiani). Queste azioni non lo favorirono ai cristiani locali; inoltre la qualità di vita e la libertà di culto concessa dagli Arabi agli spagnoli era apprezzata dalle popolazioni locali. I Baschi spagnoli temevano anche ritorsioni in caso di alleanza con i Franchi di Carlo Magno, quindi non aderirono alle attività dei Franchi.

Durante la ritirata in Francia, la retroguardia dell’armata di Carlo Magno fu attaccata ed annientata dai “montanari” Baschi cristiani nella valle di Roncisvalle tra il 15 e il 16 agosto 778. Anche se i Franchi erano più forti ed armati dei Baschi, il territorio montagnoso e l’attacco inatteso li rese più deboli. 

La chanson de Roland è doppia fake news

Le gesta eroiche e cavalleresche raccontate nel poema, nella Chanson de Roland, contro gli infedeli e le vittorie dei Franchi sugli Arabi in Spagna sono una fake news doppia poichè:

  • non fu vittoria dei Franchi sugli Arabi (musulmani)
  • ma sconfitta dei Franchi ad opera dei Baschi (cristiani).

Per secoli questa fake news è stata tramandata e diffusa con il supporto della Chiesa medioevale, che aveva interesse a promuovere le gesta di cavalieri cristiani disposti a morire per fede… anche in vista delle imminenti Crociate (la prima proprio del 1095).

Attenzione: non solo la Storia è piena di Fake News 🙁

Elisa 🙂

Spread the love

2 risposte a “La chanson de Roland è una fake news”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.